Cosimo Palmisano

Ritratto di Cosimo Palmisano

Nome: 

Cosimo

Cognome: 

Palmisano

Titolo di studio: 

PhD

Gruppi: 

Bio: 

Cosimo Palmisano è Vice President e co-fondatore di Decisyon, azienda che opera in ambito industrial IoT con 200 clienti in 11 paesi. Nel 2014 Decisyon ha chiuso il round di investimento più alto per una azienda di software Italiana da parte di un fondo Americano pari a 44 Milioni di dollari. Cosimo è un esperto di Data Mining, Customer Relationship Management e Industrial Internet of Things con più 10 anni di esperienza nell’ applicazione di modelli predittivi su grosse moli di dati. Attività svolte come consulente strategico e business analyst per aziende italiane e straniere tra le quali Fiat Group Automobiles. Nel 2010 in California fonda la sua prima start-up in ambito Social CRM chiamata ECCE Customer poi confluita in Decisyon. L’idea di business è stata sviluppata durante un periodo di permanenza in Silicon Valley (California) come borsista Fulbright BEST, periodo nel quale ha frequentato corsi di imprenditorialità presso Stanford, Berkeley e Santa Clara University. Nel 2011 la rivista TR35 del MIT di Boston ha scelto ECCE come una delle 10 idee più innovative Italiane e nello stesso anno ECCE è stata premiata a Palazzo Chigi come vincitrice del premio ItaliaCamp “10 idee per l’Italia”. Come CEO di ECCE in 3 anni la start up ha acquisito più di 30 clienti multinazionali. Dopo la laurea in Ingegneria Elettronica al Politecnico di Bari ha svolto ricerca negli Stati Uniti (Stern Business School di New York) e al Politecnico di Bari, dove ha conseguito il PhD in Industrial Management, periodo nel quale ha realizzato diverse pubblicazioni scientifiche internazionali sul tema del data mining per il CRM ed il contextual marketing. Cosimo fa parte di diverse commissioni per la selezione ed il supporto di start up innovative (StartCup Puglia, Premio Marzotto, Tim Wcap). Da fine 2013 fa parte del comitato tecnico per le agevolazioni Smart&Start gestiti da Invitalia e finanziati con 190 milioni di euro dal Ministero dello Sviluppo Economico ed è parte del comitato investimenti del fondo di venture capital di Invitalia Venture.